ASAGEIKO a VALDENGO (BI)

 

Asageiko è l'allenamento di prima mattina!

Nella fattispecie di Domenica l'appuntamento era fissato alle 10, non esattamente l'alba, ma pur sempre un piccolo sacrificio trattandosi di un giorno di "riposo".

Ciononostante la partecipazione è stata numerosa e ha potuto contare anche su praticanti di Aikido di un certo livello.

L'argomento del seminario era lo Iaido.

Contrariamente a quanto fatto la scorsa volta, con Ivano (il M°Rigoni ndr), si è condiviso di presentare un ko ryu, uno stile antico, denominato Honmon Enshin Ryu, il cui caposcuola è Soke Tanaka.

Storia, Tecnica e un po' di "filosofia" hanno fatto sì che le 2 ore e mezza di seminario siano letteralmente volate.

D'altro canto Soke dice "Bun Bu Ryodo" (Cultura e Budo camminano separate ma sono entrambe fondamentali) e "Bun Bu Ittai" (Cultura e Budo sono una cosa unica).

Il dojo dell'Aikikai Valdengo è veramente bello e spazioso e i 20 praticanti sono riusciti a lavorare senza troppe difficoltà.

Il tutto fatto in un'ottica di promozione e diffusione di arti che, altrimenti, faticherebbero a trovare spazi adeguati.

Quindi grazie al M°Rigoni per la possibilità che mi ha dato, grazie ai partecipanti, alcuni dei quali hanno dovuto rinunciare ad altri impegni per esserci e grazie a un ragazzo, studente di belle arti, che mi ha omaggiato a nome del gruppo con un dipinto avente come soggetto un Samurai.

A seguire l'immancabile mangiata in un bel locale presso Favaro, luogo a me caro perchè passaggio obbligato durante la scalata a Oropa e una piacevole chiacchierata a casa di Ivano.

Gassho!