Stage Arti Marziali a Riccione

 

 

  

Riccione 2010

Stage arti marziali

30 aprile 1-2 maggio 2010

 

Notevole successo dello stage annuale di arti marziali, organizzato dall’USacli Novara/Amateur Karate group and Similar Disciplines.

Ottanta partecipanti circa, oltre ad un folto numero di accompagnatori e per un totale di 150 presenze.

Nonostante le previsioni climatiche sfavorevoli, la crisi, e la “mancanza”  di un week end lungo, le adesioni sono state in linea con le anticipazioni.

Hanno aderito all’evento:

Kodokan karate S.Giuliano M.se - Palandri Francesco

Sporting club Oleggio               - Julitta Michele

I.Ching Borgomanero                - Marchiori Mauro

Bushi Borgosesia                     - Di Pinto Pasquale

Budokan Yawarado                   - Bonacci Mauro

Sanseikan S.Donato M.se          - Baracchi Davide

Dojo Ronin Villadossola            - Miceli Vladimiro

Shotokan Castelveccana           - Malossi Armando

Shotokan Luino                       - Tagliaferro Walter

 

Tre mattine dedite alle arti marziali;  si sono susseguiti nell’isegnamento improntato sulle cadute e tecniche di autodifesa, i tecnici di karate e goshindo, Shihan Palandri e Julitta, il M° Di Pinto per l’aikido, i tecnici Mauro Bonacci per lo yawarado e Mauro Marchiori per il kalì Filippino. La preparazione atletica e stretching, curata in modo impeccabile dal M° Baracchi.

Nel contesto dell’evento, la sessione esami dan, che vede il riconoscimento a cn 3° dan di karate ad Armando Malossi, istruttore del dojo di Castelveccana, e della cn 1°dan a Sabina Sartori.

Alle prime 2 giornate di sole, segue una domenica piovosa e ventosa, ma nonostante l’impervia mattina, tutto come di abitudine, allenamento rigorosamente all’aperto, sulla spiaggia, di fronte al bagno 100 di Riccione.

Con grande temperamento e determinazione, anche i numerosi bimbi presenti, hanno praticato con il maltempo, fino alla chiusura, dove, sotto una tettoia di ripiego, si sono consegnati gli attesi di partecipazione ed i gadget ricordo.

Ottimo risultato dunque, grande sinergia tra i docenti, i quali hanno impostato le “dritte” per il sicuro successo di Riccone 2011.