Stage di Arti Marziali

Riccione 25/26/27 Aprile 2008

Riccione 2008

Ottimo successo, lo Stage annuale dell’Amateur Karate group and Similar Disciplines Wasi Sport/USAcli, organizzato da Shihan Francesco Palandri e Michele Julitta.

Circa settanta gli stagers, oltre 120 persone tra accompagnatori e parenti, dislocati in due alberghi di Riccione, nota località turistica dell’Adriatico.

Tra i tecnici presenti, il Milanese Davide Baracchi, Mauro Bonacci Yawarado, Pasquale Di Pinto, Aikidoka Vercellese, Samantha Vitanza, Figh club Lodivecchio, oltre che un imprecisato numero di esperti/collaboratori.

Le mattinate dal 25 al 27 aprile, sono dedite ad un intenso e costruttivo Keiko; karate, goshindo, aikido, yawarado, kobudo, iaido, le discipline proposte.

Ogni specialità viene “presentata” dai docenti di competenza, il percorso è curato minuziosamente; il sole ci è amico e la pratica viene svolta sulla spiaggia Riccionese.

Serietà, disciplina, training, cultura, ma anche, divertimento, socializzazione!

Vivere momenti di totale sinergia con attività e specialità “diverse”, è un modo per “imparare a vivere e convivere con gli altri”, condizione, a nostro modo di vedere, non solo importante, ma essenziale per la “crescita del marzialista”, qualunque specialità pratichi.

Seguitissimi i moduli di combattimento a “mani nude” e di iaido; muniti di un attrezzo atto a simulare l’estrazione della spada, tutti si sentono “Samurai”!

“Siete l’attrazione della spiaggia”, è la frase di una barista che sentiamo durante una pause coffee.

Decine di curiosi si fermano ad osservare e fotografare l’evento, alcuni, attratti dal fascino delle arti marziali, ci surclassano di domande.

La scelta del keiko all’aperto, tempo permettendo, è indubbiamente ottima, tenendo presente che la data dello stage ha coinciso con la “Primavera del Budo”…il successo è doppio!

Non manca lo spazio/tempo per l’allenamento in acqua…”i ragazzi, non vedono l’ora”, dice Shihan Palandri…non fa un gran caldo, ma se lo dice Lui,..hai, tutti a bagno!

Si conclude, in “abbigliamento, non proprio marziale”, con la consegna degli attestati; persino un gruppo di accompagnatori, in questa edizione, si è aggregato alla taiso…per tutti, collaboratori in primis, complimenti!

Michele Julitta