Attività motoria a Paullo (MI)

20 dicembre 2015

Domenica 20-12-2015, a Paullo (MI), ho assistito ad un evento che, certamente, deve essere valorizzato, constatato l'importanza e la materia trattata.
Dall'anno 2000, su incentivazione del Maestro Paolo Giovanni Scalvini, periodicamente, si svolge un incontro a titolo: 'Ginnastica Formativa e Correttiva per persone affette da autismo, con inserimento specifiche di Arti Marziali'.
Il percorso, che sino all'anno 2012, si teneva ogni domenica mattina, da tre anni, per evidenti problematiche organizzative, è divenuto mensile.
L'ASD Aikido-Iaido-Yawarado Ciroli di Paullo, capitanata dal M° Scalvini è l'artefice del progetto. Coinvolge cinque strutture Lombarde che operano per la disabilità.
Quattro le Province da cui provengono le utenze; Brescia, Lodi, Milano, Monza, l'interesse e feedback arriva sino a Desenzano del Garda.
Obbiettivo del progetto è di passare dalle competenze ordinarie, al Taiso (movimento del corpo, tipica ginnastica di preparazione alle arti marziali), contribuendo a costruire apparati che lavorino in ambito specialistico, al disturbo generalizzato dello sviluppo, affinchè si possano aiutare minori e adulti fino a che siano in grado di svolgere l'attività nel loro contesto ed ambiente ordinario, scuola, strutture diurne, casa.
Durante il percorso motorio, 18 diversamente abili, sono assistiti da operatori terapisti, scolastici o residenziali (centri diurni), nonché da qualche genitore.
Le problematiche dell'autismo, disturbi di condotta, gravi disabilità intellettive e comportamentali, vengono alla luce.
Con enormi sforzo degli Assistenti, e grande volontà e spirito dei Fruitori, tutto sembra essere semplice ed efficace.
Rimango stupito dall'energia positiva che aleggia nell'aria, e di quanto ciò influisca sul risultato e la buona riuscita della sessione dicembrina.
Cito il chief trainer, Emanuele Strada, che, tra l'altro, gestisce due corsi di recupero Autismo.
Marilena Zacchini, da cui ho colto le informazioni generali; responsabile ambulatori minori della Fondazione Sospiro, specializzata nell'Autismo.
Concludo con il Maestro Paolo Scalvini, il quale, non solo è l'ideatore del progetto, ma il costruttore/inventore delle attrezzature utilizzate per il percorso motorio, le quali hanno indirizzo propedeutico e di recupero psico/fisico.
L'operatività e metodologia studiata, ha dato risultati rilevanti, stimolando il corpo ed i suoi complessi meccanismi, permettendo all'individuo di trovare un funzionale equilibrio in relazione alla sua composizione fisica.
Con i Maestri Scalmati ed Enrico Paccagnella, sul campo, si sono condivise impressioni e opinioni riguardo lo svolgimento dell'attività formativa. 'Che dire di meno', se non, USacli/Camdo Vi Ringrazia

Michele Julitta Coordinatore Nazionale