KOZO KUNBA 2006

Oleggio 24 Novembre 2006

KUNIBA  a OLEGGIO

 

E’ stato un onore, oltre che un vero piacere, avere ospite Soke Kozo Kuniba al dojo ASD Sporting club di Oleggio (Novara), venerdì 24 novembre 2006.

Sensei Kuniba, in Italia per una serie di seminari, da vero gentlemen, con grande professionalità, serietà e pazienza, ha dedicato “spazi” per tutti;  bambini, adulti, tecnici e persino i curiosi che hanno assistito alla lezione!

Consegna ad ognuno un depliant della Scuola e Famiglia, “vecchia” di 2000 anni: autografo e dedica ad esperti e Maestri.

Si inizia con la presentazione del Karate Mobuto-ha Shito ryu: tante le nozioni e gli argomenti trattati dal Soke.

Interessante l’interpretazione del Karate, sia dal punto di vista teorico che pratico. Il Maestro, quarantaseienne, si “muove” velocemente,le parole timing(tempo) e softness          (morbidezza), vengono esternate più volte; la tecnica, eseguita con grande fluidità, viene espressa egregiamente.

Tutti attenti, i presenti, alle movenze del Sensei, ed alle perfette traduzioni dei collaboratori Denis Sacchi dello Sporting Oleggio e Marco Malandrino del Kodokan S.Giuliano M.se.   

Kozo Kuniba,in un discreto   Inglese, si informa sulla “validità” della tecnica, e si accerta che tutti abbiano assimilato adeguatamente.

La presentazione di un Kata con la “base applicativa personalizzata”, il clou della serata.

“Il mondo si evolve, il Karate deve migliore e adeguarsi” è una delle massime di Soke Kuniba, durante la presentazione del metodo di autodifesa della famiglia, il Goshin-do.

Utilizzato anche dalle forze armate Giapponesi è “cavallo di battaglia” del clan Kuniba; mobilità, cedevolezza, ritmo, sono le caratteristiche peculiari.

Poco il tempo a disposizione per poter sviluppare un programma più ampio, e per avere informazioni più dettagliate; la scuola del Soke, la Kunibakai International, si occupa anche di Kobudo e Jaido, il padre, Shogo (1935/1992), è stato uno dei pochi Budoka del secolo scorso, insignito in “Arte della Spada”, direttamente dell’Imperatore del Giappone.

Felici di conoscere Soke Kozo Kuniba, i Maestri, Camerini, Corrà, Palandri, Tagliaferro e Julitta, si prodigheranno per programmare degli incontri in collaborazione con Shike Bertoletti - Publications & Promotion.

Il prossimo anno, Kozo Kuniba sarà in Italia per approfondire ed ampliare la promozione del “Suo Karate”.

Michele Julitta